Ricerca Avviata

Certificato di scuola eTwinning 2023-2024

Le scuole italiane si confermano sinonimo di eccellenza europea per la didattica innovativa a distanza, ottenendo ancora un risultato di primo piano nel riconoscimento europeo “Scuola eTwinning / eTwinning School” 2023/2024.

La certificazione (biennale) è relativa ai risultati raggiunti da docenti e studenti delle scuole attraverso la piattaforma europea eTwinning, e vuole premiare l’innovazione mostrata dalle scuole più virtuose in ambiti della didattica tra cui: pratica digitale, eSafety, approcci creativi e innovativi alla pedagogia, promozione dello sviluppo continuo delle competenze di docenti e studenti.

In totale le scuole europee premiate sono state 4.485, l’esito è il risultato di una selezione gestita dalla Commissione europea e dall’Unità europea eTwinning.

Quanto ai dati nazionali, sono 307 gli istituti riconosciuti per il biennio 2023/2024, dopo la “pausa” decisa a causa della pandemia nel biennio 2022/2023, i 142 istituti del biennio 2021/2022, le 204 scuole nel 2020/2021, i 130 del 2019/2020, ed i i 224 istituti nel 2018/2019. Il dato di quest’anno conferma il primato per il nostro Paese nella didattica a distanza eTwinning.

Cosa vuol dire essere una Scuola eTwinning?

Diventare una Scuola eTwinning è un riconoscimento ai risultati della scuola in eTwinning, dove gli insegnanti che il management scolastico sono attivi promotori di una didattica innovativa e inclusiva, fingendo da punto di riferimento per tutte le altre scuole sulla base dei valori insiti nella mission delle Scuole eTwinning.

Il riconoscimento di Scuola eTwinning ha inoltre l’obiettivo di far nascere una nuova rete di istituti europei pionieri nell’innovazione didattica e della condivisione di saperi, esperienze e competenze fuori e dentro le mura scolastiche:

Nelle prossime settimane, le Scuole eTwinning 2023-2024 riceveranno uno “school pack” che include la targa personalizzata, la bandiera eTwinning, materiali eTwinning aggiuntivi e una lettera di congratulazioni firmata dalla Commissaria Mariya Gabriel.

La prossima tornata di candidature si aprirà nel settembre 2023.